Convenzione Internazionale per i diritti dei bambini

Print Friendly, PDF & Email

E’  ampia e convinta l’adesione da parte dell’ITSSE O.Mattiussi, all’iniziativa proposta dall’Unicef assieme a Cinemazero: la proiezione del film “Gramigna, volevo una vita normale “ (del 2017, per la regia di Sebastiano rizzo), il 20 novembre, in occasione della  giornata che ricorda la firma della Convenzione internazionale per i diritti dei bambini, avvenuta il 20 novembre del 1989. Infatti, sono ben 6 le classi che parteciperanno, per un totale di 180 allievi. Queste classi, hanno intrapreso già dallo scorso anno un percorso di riflessione e di ricerca sul tema della mafia e della legalità.

Il film Gramigna  racconta la storia vera del figlio di un boss della  Camorra che sceglie di percorrere una strada diversa rispetto a quella del padre, rifiutando la violenza che ha conosciuto fin dalla prima infanzia. Il protagonista, prima bambino e  poi adolescente, ha preso coscienza con sofferenza della realtà nella quale viveva. Con dolore, ma anche con grande coraggio è riuscito a prenderne le distanze e a vivere nella legalità.  Diritto che ogni bambino dovrebbe avere.

Le classi che seguiranno l’iniziativa, organizzata dall’Unicef provinciale di Pordenone, assieme al Comune, sono  la 2B e la 2D, la 3BAFM, 3A AFM e 3A Sia,  la 4C; i docenti coinvolti: Brigida Castaldi e Tiziana La China, Michela Oro e Angelo Grasso, Daniela Dose e Donatella Buttignol. La organizzatrice è la prof.ssa Loretta Chiarot.