News

 

Gazzetta del Mattiussi nr. 1/2018-19

Pubblicata la Gazzetta n. 1 del 2018/2019 con articoli sulla mostra su Sironi, sul progetto Mission 2.0, sugli allievi che partecipano all’esperienza di lettura di fiabe in biblioteca civica, sul progetto Voce Donna e tanto altro

 

Marcia PerugiaAssisi: ecco l’inno composto anche dal Mattiussi


L’inno della Marcia PerugiAssisi della pace e della fraternità 2018 “E’ tempo” è stata scritta attraverso cinque laboratori animati dalla cantautrice Erica Boschiero e coordinati da Flavio Lotti e Randa Harb del Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani  a cui hanno partecipato  elaborando la seconda strofa anche gli studenti della attuale 2^B  del nostro istituto e che compaiono nel video ufficiale. La musica e l’arrangiamento sono di Edu Hebling. Le riprese e montaggio dei video sono di Diego Zicchetti. Il progetto e la regia sono di Flavio Lotti

Link: Testo Video

Continua a leggere…Marcia PerugiaAssisi: ecco l’inno composto anche dal Mattiussi

Laboratorio «Cittadinanza digitale» – Prima parte

Durante la prima settimana, tutte le classi prime sono state coinvolte in un laboratorio sulla «cittadinanza digitale» curato dal prof. Tissino. Dopo un veloce giro di presentazione, gli allievi sono stati impegnati in diverse attività, dapprima per informarsi  vicendevolmente sulla propria vita digitale attraverso uno schieramento tra i due estremi “youtuber professionista” e “non uso mai smartphone o pc” (naturalmente erano possibili tutte le posizioni intermedie), poi per cercare di trovare insieme quali potrebbero essere i temi trattati in un laboratorio dedicato alla cittadinanza digitale. Successivamente, sono state svolte delle attività relative al Manifesto della comunicazione non ostile ed è stata fatta una raccolta di idee relative ai pericoli della rete. Infine, sono stati visionati e commentati due filmati relativi alla tematica della condivisione non autorizzata di immagini: Professione Reporter ed Exposed

 

 

Star dello sport tra gli allievi del Mattiussi

Su una popolazione scolastica di circa seicento allievi, coloro che si distinguono a livello agonistico sono veramente molti. Infatti, all’ITSSE “Odorico Mattiussi”, sono almeno sedici gli allievi che praticano sport raggiungendo risultati a livello nazionale. Gli sport praticati sono diversi: si va dal calcio al basket, dal nuoto al cavallo, dal pattinaggio artistico alla ginnastica ritmica, dalla pallavolo al judo.

Continua a leggere…Star dello sport tra gli allievi del Mattiussi

Otto “centini” all’Esame di Stato 2018

Sono otto gli allievi dell’ITSSE Odorico Mattiussi che hanno conseguito, con grande soddisfazione loro e dei docenti, il massimo punteggio all’Esame di Stato dell’ultima sessione (giugno / luglio 2018). Si tratta di:

  • Giorgia Bragagnolo (5BAFM)
  • Sara Casagrande (5BAFM)
  • Linda Fornasier (5ARIM)
  • Giulia Gerotto (5BAFM)
  • Alessia Lot (5BAFM)
  • Rugiada Marcolin (5CAFM)
  • Anna Monisso (5BAFM, 100 e lode)
  • Marco Santarossa (5CAFM)

Continua a leggere…Otto “centini” all’Esame di Stato 2018

Progetto: Da Stranieri a Cittadini

La classe 2 C afm ha partecipato al progetto “da stranieri a cittadini” in collaborazione con il CPIA di Pordenone con l’obiettivo dell’integrazione degli stranieri, attraverso la conoscenza di alcuni valori della Costituzione Italiana, e la promozione dell’apertura verso gli altri. Gli allievi hanno realizzato delle foto che rappresentano il valore dell’accoglienza e della pace. Queste le foto più significative:

  • Mappamondo e le mani: Le mani delle donne si prendono cura e proteggono il mondo;
  • Bandiera italiana, costituzione e stretta di mano: Il rispetto dei diritti umani sancito dall’ordinamento sarà garanzia di pace e di integrazione

 

Festival dell’economia diTrento: Successo del Mattiussi

C’erano Marco Santarossa  della 5C ART e la professoressa Dani Bravin a rappresentare il Mattiussi al Festival dell’Economia di Trento, una manifestazione prestigiosa e importante che ci ha visto protagonisti grazie alla lodevole prestazione di Marco (in foto mentre viene premiato da Tito Boeri) al concorso EconoMia in cui è risultato vincitore il mese scorso, garantendosi un premio in denaro e la partecipazione al Festival. Un panel di esperti, provenienti anche dalle più prestigiose università del mondo, per un totale di 218 relatori e 69 moderatori che hanno animato 104 eventi del programma. Sono state 94 le dirette web, di cui 25 in lingua inglese, grazie alle quali è stato possibile seguire il Festival in tutto il mondo.  120 le scuole superiori che hanno partecipato al concorso EconoMia in rappresentanza di tutte le Regioni. 20 i vincitori premiati, di cui 7 dalla Lombarda, 4 dal Friuli, 3 dal Veneto, 2 dalla Puglia, 1 dal Trentino, 1 dalla Liguria, 1 dal Piemonte e 1 dalla Campania. 

 

Inseguendo Odorico … On Stage

I protagonisti di questa entusiasmante avventura sono stati i nostri quaranta ragazzi, che con grande emozione loro e nostra, sono saliti per la prima volta sul palco per presentare in forma divertente e scanzonata, le fatiche affrontate da novembre a maggio per ripercorrere le tappe di Odorico Mattiussi  nel suo viaggio in Oriente, settecento anni fa. Tra il pubblico i consiglieri regionali Alessandro Basso e Chiara Da Giau, l’assessore  alla cultura del comune di Pordenone Pietro Tropeano,  ma anche collaboratori ed esperti che sono stati alleati preziosi nella ricerca delle informazioni e per dare consigli a iniziare dall’ex-Mattiussi Paolo Cicconofri, Carlo Scaramuzza, Antonio De Biasio, Don Alessandro Tracanelli, Andrea Appi, Giancarlo Stival, Riccardo Reale, e l’instancabile Walter Arzaretti.

I ragazzi – affiancati dalle professoresse Francesca Benetazzo e Sabrina Parutta, coadiuvate da Anna Polon e Ramiro Besa, oltre che dalla bibliotecaria Cristina Perich e dalle docenti Paola Mores, Francesca Presotto, Federico collaoni e Loris Tissino – in questi mesi hanno dedicato tempo, impegno e passione per la messa a punto di documenti, elaborati grafici, testi teatrali, video e musiche per la rappresentazione andata in scena il 31 maggio al mattino per l’istituto, con replica al pomeriggio per i genitori. Le attività sono il prodotto di un progetto incentrato sulla figura di Odorico Mattiussi, finanziato dalla regione con bando Giovani FVG, che ha voluto rendere protagonisti gli studenti attraverso modalità didattiche innovative, quali il project-based learning.

Al termine della replica i ragazzi hanno dichiarato:” Lavorare insieme ci ha fatto crescere non solo nelle conoscenze, importantissimo, ma nel dare spazio a nuove amicizie e nell’imparare a tener duro fino alla fine, anche quando la stanchezza e gli altri impegni scolastici ci mettevano sotto pressione”. Il viaggio sulle orme di Odorico non è concluso: ci sono ancora diversi materiali che devono vedere la luce. Il prossimo appuntamento è presso la sala consigliare del Comune di Pordenone per un riconoscimento ufficiale da parte del Sindaco. Nelle foto alcuni momenti dello spettacolo.

 

 

Visita al Corriere della Sera

Una giornata nella redazione storica di uno dei quotidiani più prestigiosi d’Italia, il Corriere della Sera. E’ stata questa la bellissima esperienza che hanno potuto fare gli allievi delle classi 4A RIM e 4BAFM dell’TSSE “O.Mattiussi”, di Pordenone, accompagnate dai professori Giuseppe Rivaldo e Rita Biancifiori. A Milano, in via Solferino 26, alla sede del Corriere della Sera, un palazzo storico tenuto perfettamente si respira aria di cultura attenta a ciò che accade ogni giorno. Il menabò viene ancora disegnato a mano e i redattori si riuniscono due volte al giorno per discutere sulle notizie e sulle scelte da fare per realizzare il giornale. Questo giornale, che comprende anche la Gazzetta dello Sport, è uno dei giornali più antichi d’Italia. Sopravvissuto anche all’epoca fascista, dopo la seconda Guerra mondiale ha accompagnato la nascita e lo sviluppo dell’Italia democratica. Tra le sue pagine oltre alla cronaca e alla cultura, quest’ultima arricchita anche dall’inserto La lettura, c’è la pagina dedicata all’ economia. Gli allievi del Mattiussi, in classe, spesso leggono soprattutto questa pagina e la commentano con l’aiuto dei loro docenti. I ragazzi hanno potuto parlare con i giornalisti del Corriere e hanno potuto visitare la sala principale della redazione, tappezzata con le prime pagine dei giornali, che “trasudava di storia vissuta”.
Nicole Cosmo, Raul Guiotto